Chi siamo

Nel 1982 a seguito della morte per overdose di un ragazzo di Anzio, Massimo, un gruppo di giovani tossicodipendenti, suoi amici, decidono di cambiare vita, e danno avvio all’Associazione Comunità Massimo Onlus.

Ben presto l’Associazione, in cerca di una guida, diventa una delle realtà della Famiglia Monastica “Fraternità di Gesù”, aprendo un centro di accoglienza per persone con problemi di dipendenza e di sostegno alle loro famiglie.

Nel 2009, a seguito di una presa coscienza dei cambiamenti nello scenario delle politiche sociali nazionali e territoriali, sente l’esigenza di aprirsi e relazionarsi con attori sociali ed istituzionali.
Si sgancia dalla Famiglia Monastica e crea reti di scambio, di comunicazione, di collaborazione tra le diverse realtà in modo più attivo e più partecipe.

Da allora le attività si sono ampliate. A sostegno del servizio offerto, la Comunità Massimo ha dato luogo, in modo strutturato, ad un’attività di progettazione, di fundraising, di amministrazione e sviluppo e qualità.

Privacy Policy